Skip to content
10 febbraio 2011 / festivita

Il Carnevale in Sardegna – tradizione e fascino, mistero e prelibatezze locali

Carnevale 2011 Sardegna

Carnevale 2011 Sardegna

Il Carnevale in Sardegna è una festa antica e sentita, un evento dai forti richiami arcaici, alcune rappresentazioni si rifanno all’età nuragica, le maschere  ripropongono momenti di vita agricola e pastorale, esperienze legate al clima, elementi di mistero.

Il Carnevale in Sardegna, quindi, è un viaggio nella storia culturale e nelle tradizioni contadine. Quest’anno ci sarà una novità, saranno messe a sistema tutte le attività, ogni territorio racconterà il proprio Carnevale  ma guidato dalla regia regionale.

I comuni  di Macomer, Borore, Sindìa, Santu Lussurgiu e la ‘Sartiglia’ di Oristano interpreteranno l’elemento fondamentale del mondo agropastorale, cioè il cavallo (‘su Carrasegare a caddu’).

I Carnevali allegorici e dai tratti fortemente ‘simbolici’ (‘Carrasegares alligros’), si terranno  a  Tempio, Bosa e Ovodda

Identità e passione, da Mamoiada a Ula Tirso, da Aidomaggiore a Oristano, tutti i territori uniti da sacro e profano, tradizione e fascino,  mistero e prelibatezze locali: ‘fave e lardo’, ‘pistiddu’, ‘coccone’ e buon vino.

Fonte: www.sardegnaoggi.it

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: